martedì 21 settembre 2010

KNUCKLEHEAD ERA

C'e' una motocicletta che se ne frega delle mode.
E dagli altri non ha copiato niente.
E' in giro da cent'anni.
Ma non e' cambiata cento volte.
Ha due cilindri e un carburatore.
E poche valvole e pochi pezzi.
Per restare una motocicletta.
Per durare nel tempo.
C'e' un motore che vibra e vive.
Che e' vero.
Che non divide nulla con la tecnologia spaziale.
C'e ancora qualcuno che misura la leggenda in secoli.
E non in secondi.
C'e' un sistema di essere felici a 30 all'ora.
C'e un modo di andare in motocicletta senza sfidare il mondo intero.
Ci sono spazi che vale la pena ancora di vedere al rallentatore.
Senza record casello-casello.
Senza duecentosettantaallora.
Senza spaccare una gomma in mille kilometri.
c'e una motocicletta che non battera' limiti di accelerazione.
Che ha sconfitto tutti gli attacchi.
Una motocicletta tanto imitata.
Che e' rimasta se stessa.
Che ha superato le mode.
Andando per la sua strada con dignita'.
Una motocicletta che puo' girare senza il nome sul serbatoio.
E senza essere scambiata con qualcun 'altro.
Sono ancora in giro per il mondo e per l'Italia,
quelle belle motociclette semplici,sane,robuste.
Figlie del cuore,non del computer.
Quelle motociclette alle quali voglio bene.

Carlo Talamo





Sono stato colpito dalle parole scritte da Carlo, ho creduto che fossero pertinenti con questo serbatoio e mi è piaciuto postare le due cose insieme.
Capisco che questo post possa suscitare discussioni ma sono felice di accettare qualsiasi giudizio, perchè l'amicizia vera va oltre ogni qualsiasi parere

KSR 2010

16 commenti:

  1. Per quanto mi riguarda le parole di Talamo sono chiacchere mentre quello è il serbatoio di un Knuckle di un Biker vero che ci gira veramente sotto la pioggia.
    al di la di questo trovo fuori luogo postare le pubblicità (perche di questo si tratta) di Talamo su questo blog :
    Questo è il posto dei fatti, delle esperienze e della vita ,
    non del fighettismo Harleysta che appesta questo ambiente da troppi anni.
    Questa è la mia opinione,
    e questo è il mio verdetto
    BANNARE
    come hai detto tu , Ciro capita a volte anche fra Bro di pensarla in maniera diversa.
    Gianni

    RispondiElimina
  2. sono daccordo con Gianni e credo che il nostro blog sia nato esclusivamente per parlare di esperienze che ci riguardano in prima persona (anche non inerenti la moto) e dei nostri amici. personalmente non avevo una grande considerazione di Talamo da vivo e continuo a non averla anche da morto (sono stato suo dipendente per qualche anno e ho avuto modo di conoscerlo bene). Ciro non me ne volere ma anche io sono per bannare la poesia e lasciare la foto del Knuckle.

    RispondiElimina
  3. con tutto il rispetto per chi non c'è più, trovo che gianni abbia ragione.
    talamo anche se scriveva delle belle filastrocche, era una persona che selezionava le persone in base allo status sociale, uno che se facevi l'operaio non ti vendeva l'elettra ma lo sportster, altrimenti l'imprenditore che aveva l'elettra si sentiva sminuito e l'anno dopo non comprava più moto.
    gli va riconosciuto di aver fatto si che l'harleysmo sia entrato in italia, anche se all'italiana.
    in una vecchia intervista talamo diceva che non vedeva differenze tra chi aveva i tatuaggi e il giubbotto di pelle e la moto se l'era sudata, viveva la moto 365 giorni l'anno, e il benestante che il fine settimana si metteva il giubbotto di pelle per sentirsi biker anche lui.
    affermazione che si commenta da sola.
    ovviamente questo non vuole essere un blog ne pro ne contro talamo.
    comunque lasciamolo riposare e pensiamo a noi della crew, ai nostri cazzi ai nostri run e all'idea che ognuno di noi ha di questo stare insieme, anche se con idee differenti.
    alla fine questo è quello che fa un gruppo,cioè la differenza, fanculo il resto.
    e il blog a questo serve, a confrontarsi con le nostre differenze.
    noi della crew stiamo insieme perchè l'abbiamo scelto e non perchè siamo obbligati da regole o colori.
    non lo dimenticate WE ARE THE ROAD CREW.

    RispondiElimina
  4. sono daccordo con i bro per togliere la poesia del fu'carlo talamo pace a l'anima sua.Ma a me personalmente non aveva fatto niente pur avendolo conosciuto di persona svariati anni fà "1990" e si rivelo un testa di cazzo!!!ciao sborbro!!!!

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Sono belli vivi questi commenti!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. "Non condivido la tua idea, ma darei la vita perché tu la possa esprimere." (Voltaire)

    RispondiElimina
  8. grande ricky in due righe tutto il succo

    RispondiElimina
  9. Non voglio fare di questo post un caso di Stato ma vorrei un attimo farvi capire che i vostri commenti hanno preso un altra strada.
    Io ho citato un testo che ha scritto Talamo non ho citato le caratteristiche di chi era lui nella vita.
    Se avessi osannato la sua persona, per quello che ha fatto e chi era lui come persona , i vostri commenti sarebbero stati giusti, ma io non ho scritto questo,badate bene!
    Forse siete stati accecati dal nome e cognome e subito il sangue vi è schizzato in testa, incurandovi di cosa c'era scritto realmente nel testo solo perchè l'ha scritto Carlo.
    Per quanto riguarda il personaggio convengo con voi ma io ho pensato solo al contenuto di quella frase che parla di una moto che noi amiamo e con la quale condiviamo una grande passione, stop!

    RispondiElimina
  10. Intanto hai cambiato l'ultima parte del post da quello che avevi messo all'inizio , cmq quelle di Talamo sono e rimangono chicchere.

    RispondiElimina
  11. Ciao Gianni, mi riviene in mente la discussione su Talamo con Giuseppe mentre eravamo sul traghetto tornando dall'Elba!
    le sue poesie mi hanno sempre fatto cagare!!!

    RispondiElimina
  12. mi piacciono questi post aggressivi !

    RispondiElimina
  13. Ciao Ciste,
    sei invitato alla lapidazione di Ciro .

    RispondiElimina
  14. Dopo la mia lapidazione e conseguente morte ci sarà una giornata organizzata per svuotare il mio garage, accorrete numerosi...

    ... dimenticavo escluso sella bates e pad che spettano di diritto al bro Gianni!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  15. Dove mi devo presentare per la lapidazione?
    Porto i sassi da casa?

    RispondiElimina
  16. Talamo era un commerciale.
    I suoi testi sono brutti.
    bona lè.
    se ci piacciono ste motorette non sarà certo per la pubblicità.....

    RispondiElimina